I-Eclissi, la Apple conquista i cieli

C’era da aspettarselo e se non da aspettarselo almeno da attenderlo. La Apple dopo l’I-Phone, l’IPad, l’I-Pod, l’I-Pod Nano (il preferito da Silvio Berlusconi) , l’I-Uto (stavano affogando…) è uscito questa mattina l’I-Eclisse, numerosissimi sono stati i cittadini che hanno visto questa mattina il logo della Apple nel cielo, molti non sanno però che cliccando sul logo è possibile connettersi ad Internet, vedere film, scaricare musica celestiale, fare foto in formato 1000000000 X 2.00000. Un casino invece per caricarlo, ci mette 12 ore e ne dura 12, non identificabile l’attacco per le cuffie.

Come l’I-Pad 6 si curva e si piega ma solo verso sera.

Tantissimi cittadini questa mattina col naso all’insù, il noto artista comico Pippo Franco ha abbattuto due aerei di linea nel tentativo di vedere la grande mela nei cieli romani. A Medjugorje i fedeli pellegrini hanno gridato al miracolo pensando che Dio, finalmente, avesse lasciato Google per darsi al mondo Apple sicuramente più degno di una divinità, comunque una mattinata della Madonna!

 

 

 

0

Capo redattore del Papersera
Giornale di papere disinformative della sera

Website:

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.