Olimpiadi: islamico inseguito dalla polizia vince i 100 metri piani

“Non credevo ai miei occhi, tutti quegli applausi, tutta quella gente che mi abbracciava… ” racconta così la sua avventura Mohamed (nome di fantasia ma non troppo) che, dopo un agghiacciante inseguimento a piedi si è ritrovato detentore dell’oro olimpico dei 100 metri piani.

Ai due inseguitori è stato consegnato l’argento ed il bronzo. Per la mirra invece bisognerà aspettare Natale.

“Volevo farmi saltare in aria visto che era una splendida giornata di sole e mi annoiavo… Avevo visto due maschi che si tenevano per mano e così sono andato su tutte le furie. Nemmeno sapevo fossero due leghisti che tentavano di attraversare la strada col verde fraintendendo il loro piano politico di partito – prosegue Mohamed (lo stesso nome di fantasia di  prima) col fiatone – poi ho visto quei signori che hanno iniziato a gridare di fermarmi, ero spaventatissimo ed ho iniziato a correre più forte che potevo… Ma adesso sono contento, le olimpiadi sono grandi!”.

 

0

Capo redattore del Papersera
Giornale di papere disinformative della sera

Website:

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.