Ratzinger dalla sua residenza: “Halloween è la festa del Diavolo, ci sono in giro brutte facce”

“Ci sono in giro le brutte facce, i mostri che spaventano i bambini”, afferma l’ex pontefice nella sua prima dichiarazione ufficiale da quando si dimise per motivi di salute e fu accompagnato via dai carabinieri.

Da allora , chiuso in quella casa dove lo accompagnarono, non rilasciò più dichiarazioni fino ad oggi, vigilia di Halloween, giorno temuto da tutti i preti del mondo come ricorrenza maledetta e demoniaca e come giorno che fa slittare i pagamenti delle pensioni al 2 di novembre.

“Halloween allontana i bambini dalle parrocchie e li veste da mostri, li veste da diavoli, li veste da vampiri, in sostanza li veste…” lamenta Ratzinger parlandoci da dietro le serrande di una finestra.
Coglie inoltre l’occasione per mostrarci la sua vecchia collezione di farfalle e ci invita a salire per un succo di frutta ma, non volendolo disturbare, decliniamo l’offerta.

Poco lontano incontriamo Papa Francesco che, come ogni giovedì, va a trovare l’ex pontefice per una partita di calcio in salotto, ci sorride e ci sorprende con le sue dichiarazioni: “Halloween dopotutto non è una festa così brutta, anche i volti mostruosi hanno un senso e sono creati da Dio, quindi nostri fratelli, non importa il loro aspetto che miete paura nei più piccoli…”. Poi ci indica padre Gabriele Amorth che stava giungendo dietro le nostre spalle.

 

 

 

0

Capo redattore del Papersera
Giornale di papere disinformative della sera

Website:

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.